Goûter au Château: un percorso per “vivere” il mondo ovino-caprino

 

Sabato 11 e domenica 12 agosto nel Parco del Castello di Issogne un evento gratuito per grandi e piccoli alla scoperta della filiera ovino-caprina in Valle d’Aosta.

Non un semplice mercatino, né la solita esposizione, ma un vero e proprio percorso sensoriale alla scoperta della filiera ovino-caprina in Valle d’Aosta. “Goûter au Château – Cibo e cultura si incontrano”, questo è il titolo della manifestazione, è un evento in programma sabato 11 e domenica 12 agosto nel Parco del Castello di Issogne dalle ore 9 alle 19.

L’obiettivo dell’iniziativa, realizzata e finanziata nell’ambito del Programma di cooperazione territoriale europeo Spazio Alpino – Progetto AlpFoodway, di cui l’Assessorato Istruzione e Cultura – BREL è partner, è di promuovere il patrimonio culturale della Valle d’Aosta in relazione alla filiera lattiero-casearia ovino-caprina. Goûter au Château si propone di presentare e valorizzare, in particolare, i produttori dell’Unité des Communes valdôtaines Evançon.

I turisti e i residenti che decideranno di vivere da vicino questa esperienza troveranno una tensostruttura, allestita nel giardino del Castello. All’interno potranno scoprire il mondo delle capre e delle pecore attraverso i cinque sensi: l’udito, il tatto, la vista, l’olfatto e ovviamente il gusto.

Sarà, quindi, possibile accarezzare la lana della pecora, prima e dopo la lavorazione, sentire l’odore del fieno e delle foglie di cui si nutrono le capre, ascoltare il suono delle loro campanelle, i loro belati e i rumori al momento della mungitura, e ancora guardare immagini di pascoli e di stalle.

Insomma un viaggio “in tutti i sensi” che si concluderà con la stimolazione del gusto e la possibilità di vedere, assaggiare ed acquistare i prodotti di cinque produttori del territorio: latticini, formaggi insaccati e derivati ma anche vini, marmellate e mieli che si abbinano al consumo dei prodotti ovini e caprini.

Niente a che vedere, però, con le consuete bancarelle dei mercatini enogastronomici; qui i prodotti saranno presentati in tavole imbandite e arricchite anche dalla presentazione degli attrezzi per il lavoro, dei saperi e delle tradizioni che costituiscono il patrimonio culturale immateriale della Valle d’Aosta.

Goûter au Château ha scelto poi di dedicare un’attenzione speciale ai più piccoli e alle loro famiglie con un teatro dei burattini che andrà in scena più volte nell’arco della manifestazione in un’area dedicata del parco. Protagoniste della storia, narrata da Bobo Pernettaz, una capretta e una pecorella che, al termine, condurranno gli spettatori in una sorta di transumanza all’interno della tensostruttura per far loro scoprire i suoni, le immagini, gli odori e le sensazioni tattili del mondo ovino-caprino.

In un angolo del parco, infine, sarà possibile anche osservare in azione Masoaro Mauro, di Issogne che tiene viva la tradizione di intaglio dei collari di legno delle capre.

Un evento ideato ed organizzato da Studio Seghesio Grivon in collaborazione con :

Graziella Priod – esperta di razza ovino e caprina

Maurizio Parravicini – comunicazione

Bobo Pernettaz – Artista Teatrante