Il logo del comune di Issogne

Valle d'Aosta

Vallée d'Aoste

Cultura e natura.
Benvenuti a Issogne!

Noto al grande pubblico per il castello medievale, scrigno di opere d’arte e monumento tra i più importanti del Medioevo europeo, il Comune di Issogne offre ai visitatori numerosi altri motivi per trascorrervi una vacanza all’insegna della tranquillità. Ubicato alla destra della Dora Baltea, nella bassa Valle d’Aosta, il suo territorio si estende dai 387 m del capoluogo ai 2502 m di Cima Piana, il monte che domina l’abitato e conta una popolazione di 1400 abitanti. Buona parte del territorio è occupata da boschi sui versanti montani, da vigneti nella zona denominata Bocoueil e da campi e prati segue

News dal comune

Bando di concorso "Famiglie Insieme"

L’Assessorato sanità, salute e politiche sociali della Regione autonoma Valle d’Aosta – Struttura famiglia e politiche giovanili, in collaborazione con il Piano di Zona della Valle d’Aosta, promuove il concorso “FAMIGLIE INSIEME”, che si inserisce nell’ambito degli eventi per le famiglie e della Conferenza sulla famiglia per l’anno 2014.

Classificazione acustica del territorio del Comune di Issogne

Si porta a conoscenza della popolazione che è stato approvato il Piano Acustico di zona del Comune di Issogne. Tale strumento disciplina lo sviluppo urbanistico, commerciale, artigianale e industriale, con l'obiettivo principale è garantire la salvaguardia dell'ambiente e quindi dei cittadini. Si invita, in particolare, la popolazione a voler osservare quanto indicato nella TABELLA 3 onde evitare di incorrere in eventuali sanzioni.

 

"Una famiglia per una famiglia"

Si tratta di una forma di sostegno alternativa all’affidamento familiare, che si differenzia dalle tradizionali forme di affido perché destinata a nuclei familiari e non a singoli minori.

I.U.C. IMPOSTA UNICA COMUNALE ANNO 2014 Informazioni di interesse della popolazione

Dal 1°gennaio 2014 è in vigore l’imposta unica comunale (I.U.C.), fondata sul possesso degli immobili e sulla fruizione dei servizi comunali. Essa si compone di: • IMU – imposta municipale propria, di natura patrimoniale, dovuta dal possessore degli immobili; • TARI – tassa sui rifiuti, destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti, è a carico dell’utilizzatore degli immobili; • TASI – tributo per i servizi indivisibili, destinata a finanziare i servizi comunali, è a carico del possessore e dell’utilizzatore degli immobili.