Raccolta RSU porta a porta

L’aumento della produzione di rifiuti e l’esaurimento in corso della discarica regionale di Brissogne hanno imposto la necessità di incrementare la raccolta differenziata, anche nel rispetto dell’ambiente in cui viviamo e in cui si troveranno a vivere i nostri figli. Avviati al riciclo, i rifiuti differenziati danno vita a nuovi oggetti: per fare un esempio, con 800 lattine di alluminio è possibile realizzare il telaio di una bicicletta.
Il precedente sistema per la raccolta dei rifiuti presentava, però, alcuni problemi, che ostacolavano il perseguimento dell’obiettivo imposto dalla normativa.
Per migliorare la situazione, il 14 febbraio 2011 la Comunità Montana Evançon, competente in materia, ha appaltato alla ditta Quendoz un nuovo sistema di raccolta e gestione dei rifiuti, il cosiddetto “porta a porta”, che ha richiesto un importante cambiamento delle abitudini della popolazione.
Da allora la percentuale della raccolta differenziata è costantemente aumentata e sarà destinata a migliorare ulteriormente con l’imminente introduzione della raccolta del materiale umido o compostabile.

Clicca qui per visualizzare l’elenco dei materiali conferibili nei cassonetti della raccolta differenziata
Clicca  qui per raccolta differenziata batterie esauste
Clicca qui per collegarti con il sito della Comunità Montana Evançon